Invio telematico dei corrispettivi: aggiornamento

invio-telematico-corrispettivi-2019

Invio telematico dei corrispettivi: aggiornamento

Il Decreto Legge 119/2018 (Decreto fiscale) ha introdotto l’obbligo di memorizzazione e trasmissione telematica dei corrispettivi giornalieri per le operazioni effettuate da commercianti al minuto e soggetti assimilati, che in precedenza era un regime opzionale (D. Lgs. 127/2015).

I termini di entrata in vigore di tale obbligo sono:

  • I luglio 2019, per le aziende con fatturato 2018 superiore a € 400.000;
  • I gennaio 2020, per tutti gli altri soggetti.

Il Decreto fiscale e la Legge di bilancio 2019 hanno statuito che “i soggetti tenuti all’invio dei dati al Sistema Tessera Sanitaria possono adempiere all’obbligo di invio telematico dei corrispettivi mediante la memorizzazione elettronica e la trasmissione telematica dei dati relativi a tutti i corrispettivi giornalieri al Sistema Tessera Sanitaria”, ma non sono stati emanati provvedimenti attuativi.

A tale proposito, il 17/06 Federottica ha pubblicato una comunicazione ricevuta dalla Ragioneria Generale dello Stato, disponibile a questo link:
Delucidazioni in merito all’invio dei “corrispettivi telematici” attraverso il Sistema TS

 

Qui di seguito riassumiamo le indicazioni di tale comunicazione, che abbiamo ricevuto anche da Assosoftware.

Regole per il II semestre 2019

In base a quanto indicato dalla Ragioneria Generale dello Stato, dal 01/07 al 31/12/2019:

  • la memorizzazione e trasmissione telematica dei corrispettivi giornalieri potrà essere effettuata solo tramite Registratori Telematici;
  • la trasmissione dei dati delle spese detraibili al Sistema Tessera Sanitaria dovrà essere gestita con un flusso separato, come avviene attualmente.

In Sintesi

Il I luglio 2019 è entrato in vigore l’obbligo dell’invio telematico dei corrispettivi per gli ottici con fatturato 2018 superiore a € 400.000; l’unico strumento in grado di memorizzare e trasmettere telematicamente i dati dei corrispettivi è il Registratore telematico.

Nel II semestre 2019, la trasmissione dei dati delle spese detraibili al Sistema Tessera Sanitaria per il 730 precompilato dovrà essere effettuata come nel 2018 e nel I semestre 2019.

Regole per il 2020 (in attesa delle specifiche)

 

Dal I gennaio 2020 sarà possibile trasmettere al Sistema Tessera Sanitaria un unico flusso di dati (corrispettivi giornalieri e spese detraibili), sempre tramite il Registratore telematico.
Le specifiche tecniche per la trasmissione di tale flusso di dati sono in fase di approvazione da parte del Garante Privacy.

Il Registratore telematico (RT)

Il Registratore telematico (RT) è una evoluzione del vecchio misuratore fiscale che, alla chiusura giornaliera, è in grado di elaborare i dati memorizzati, predisporre un file XML, sigillarlo elettronicamente per garantirne l’autenticità e procedere con l’invio telematico all’Agenzia delle Entrate assicurando sicurezza ed inalterabilità.

I modelli più recenti di registratori di cassa possono essere adattati/aggiornati per operare come Registratori telematici.

Moratoria delle sanzioni

Il Decreto crescita, approvato il 27/06/2019, dispone che non si applicano sanzioni se la trasmissione telematica dei corrispettivi è effettuata entro il mese successivo a quello di effettuazione dell’operazione, fermo restando i termini di liquidazione dell’IVA.
La moratoria delle sanzioni vale per il I semestre di vigenza dell’obbligo, ovvero:

  • fino al 31/12/2019 per le aziende obbligate con decorrenza I luglio 2019;
  • fino al 30/06/2020 per le aziende obbligate con decorrenza I gennaio 2020;

Chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate

Sulla moratoria delle sanzioni è intervenuta anche l’Agenzia delle Entrate con la Circolare n. 15 del 29/06/2019 e il provvedimento direttoriale 236086/2019: gli esercenti che non hanno ancora a disposizione un Registratore telematico possono assolvere all’obbligo di trasmissione dei corrispettivi giornalieri entro l’ultimo giorno del mese successivo a quello di effettuazione dell’operazione.

Tali soggetti, fino al momento di attivazione del nuovo Registratore telematico, e comunque non oltre la scadenza del primo semestre di vigenza dell’obbligo, dovranno rilasciare lo scontrino fiscale utilizzando i vecchi registratori di cassa oppure emettere ricevuta fiscale.

Le modalità telematiche per “recapitare” all’Agenzia delle Entrate i flussi relativi al mese precedente sono state individuate con il provvedimento direttoriale 236086/2019.

Bludata Informatica
marketingbludata@gmail.com

Bludata Informatica progetta e sviluppa software e servizi informatici per i Centri Ottici. Il nostro obiettivo è offrire agli Ottici soluzioni semplici ed efficaci per raccogliere i dati, mantenere le relazioni con i consumatori ed analizzare i dati per prendere decisioni consapevoli sulla gestione aziendale.