fbpx

Instagram Reels, cosa sono e come funzionano

Instagram Reels, cosa sono e come funzionano

Da pochissimo tempo Instagram ha introdotto Reels, un nuovo formato che permette di dare libero sfogo alla creatività. Certamente prendendo spunto dal grande successo di Tik Tok, piattaforma social che sta letteralmente spopolando tra i giovanissimi e non solo, si è voluto introdurre uno strumento per creare video ancora più dinamici e coinvolgenti.

Come funzionano i Reels? E soprattutto, come usarli per promuovere e raccontare il nostro centro ottico?

Cosa sono gli Instagram Reels?

Nient’altro che una nuova funzionalità aggiunta alle Stories, quindi nativa di Instagram (non è necessario scaricare niente), che permette di creare una sequenza di video clip con tanto di effetti speciali, filtri e musica.

Creare Reels è semplicissimo, basta infatti aprire la camera di Instagram, selezionare la voce “Reels” e sbizzarrirsi con gli strumenti che compariranno di fianco a sinistra e che permettono di aggiungere:

  • Audio: scegliendo tra un’ampia gamma di musica disponibile oppure utilizzando il proprio audio originale;
  • Effetti in Realtà Aumentata: progettati da Instagram stesso e dalla community di creatori di Instagram;
  • Timer e Count Down: per creare video “a mano libera”;
  • Allineamento: una funzionalità molto utile per allineare tra loro le varie micro-clip e creare effetti speciali di transizione;
  • Velocità: per aumentare o diminuire la velocità dei video.

Una volta che abbiamo creato il nostro Reels è possibile condividerlo nelle Stories – dalle quali spariranno dopo 24 ore -, nel proprio Feed e renderlo disponibile nello spazio Esplora in modo che altri utenti lo possano trovare.

Alcuni Reels vengono inoltre selezionati da Instagram stesso ed etichettati come “in evidenza” in modo che possano godere di ancora più visibilità.

Come usare gli Instagram Reels per il business?

Chi pensa che questo nuovo formato sia utile e utilizzabile solo dai “ragazzini per divertirsi” si sbaglia di grosso. In realtà è possibile applicare queste nuove dinamiche anche ai contenuti aziendali, a ciò che andiamo a comunicare via social per renderlo ancora più coinvolgente, svecchiarlo e approfittare di quell’extra visibilità in più che in genere i social danno quando lanciano una nuova funzionalità.

Per esempio, il brand di scarpe Jonak ha creato un Reels per mostrare la propria collezione di scarpe in modo dinamico e divertente (perché non farlo anche con una nuova collezione di occhiali?), The Social Food per mostrare una ricetta facile e veloce (noi potremmo pensare a un mini-tutorial che insegni a fare qualcosa, per esempio pulire le lenti a contatto), il fotografo di Myparisportraits invece ha creato un Reels per raccontare il proprio lavoro e così via.

Il consiglio è quello di prendere prima confidenza con questo strumento e magari dedicare del tempo alla scoperta dei brand che già hanno iniziato a utilizzarlo (basta navigare nella sezione Esplora per trovare già diversi Reels selezionati per noi da Instagram stesso), valutare le reazioni degli utenti e riflettere su come possiamo raccontare la nostra attività abbracciando questo nuovo modo di comunicare.

Possiamo quindi integrare in modo strategico questo nuovo formato nei nostri piani editoriali e vedere se e quanto viene apprezzato, ricordandoci ovviamente che per funzionare il contenuto deve essere coinvolgente e originale…. proprio come lo dovrebbe essere qualsiasi cosa condividiamo nei nostri presidi social per dare risultati!

 

Condividi →
Veronica Gentili
gentiliveronica@gmail.com

Imprenditrice digitale, consulente e formatrice specializzata in Facebook Marketing e Facebook Ads e accreditata come Facebook Certified Planning Professional, Veronica è considerata come uno dei maggiori esperti di Facebook Marketing in Italia.