È possibile aumentare il valore del cliente attraverso l’informatica?

customer-lifetime-value-centro-ottico

È possibile aumentare il valore del cliente attraverso l’informatica?

Nell’era digitale in cui viviamo, l’informatica e le tecnologie digitali giocano un ruolo fondamentale nell’evoluzione del modo in cui le imprese interagiscono con i propri clienti e gestiscono le relazioni con essi. L’obiettivo di aumentare il valore di ogni singolo cliente è diventato una priorità per molte aziende, poiché la concorrenza è sempre più intensa e i clienti si aspettano esperienze più personalizzate e coinvolgenti.

Cosa significa aumentare il Customer Lifetime Value?

La soddisfazione del cliente, che si sente seguito dal suo ottico nel post-vendita accresce il suo customer life time value, ovvero il suo valore economico nel tempo. E’ un circolo virtuoso: più il cliente è seguito dall’ottico, più aumenta la sua soddisfazione. Di conseguenza, sarà più disposto a seguire i consigli dell’ottico, quindi ad acquistare più occhiali in base alle occasioni d’uso e a cambiarli più spesso per aumentare il suo benessere visivo. Inoltre, diventerà un brand ambassador, ovvero parlerà con entusiasmo dei servizi dell’ottico ad amici e conoscenti e – perché no – anche online.  

L’informatica offre una serie di strumenti che consentono alle imprese di raggiungere questo obiettivo in modo efficace.

Customer Relationship Management (CRM)

L’acronimo CRM, customer relationship management ha due significati.
Prima di tutto indica una
strategia di relazione con i clienti e poi, per progressiva associazione con il mezzo, identifica il software che supporta le aziende nella gestione della relazione con le persone. 

E’ importante ricordare sempre il significato originario, quello di strategia, perché contestualizza l’attività svolta con il software che è uno strumento per concretizzare il percorso e l’obiettivo che il centro ottico ha individuato. 

Infatti, l’attività di CRM tramite il software assume un valore solo se in linea con una strategia ponderata. 

Marketing personalizzato

Con FOCUS 10 e FOCUS CRM è possibile unire la gestione dati all’invio di comunicazioni personalizzate tramite richiami post vendita e campagne di marketing.
I dati dei clienti raccolti nel software gestionale, strutturati in modo da diventare azionabili, possono infatti essere sfruttati da FOCUS CRM per segmentare i clienti e organizzare e gestire comunicazioni personalizzate, che possono arrivare nel momento giusto e risultare rilevanti per il cliente.

In questo modo la tecnologia sollecita il cliente a tornare nel centro ottico e consente alle aziende di offrire prodotti o servizi su misura per ciascuno.
I clienti sono così più felici e più propensi a fare acquisti e il loro valore cresce nel tempo, proporzionalmente alla loro fidelizzazione.

Ad esempio, è possibile inviare comunicazioni personalizzate che tengano conto delle preferenze individuali e dei momenti chiave nell’esperienza del cliente. Questo tipo di marketing personalizzato aumenta l’efficacia delle campagne, migliorando la probabilità di conversione e la fedeltà del cliente.

Oppure, un centro ottico potrebbe inviare promemoria per un controllo della vista annuale o fornire informazioni su nuove tecnologie nel campo delle lenti o delle montature, basate sulle preferenze passate del cliente.

Conclusione

L’informatica svolge un ruolo chiave nell’ottimizzazione dell’esperienza del cliente, nell’incremento della fidelizzazione, e nel conseguente aumento del valore di ogni singolo cliente per l’azienda.

Rossella Bianchi
bianchi@bludata.com

Responsabile Marketing di Bludata Informatica