Semplicemente, Facebook non è gratis

Facebook-non-e-gratis

Semplicemente, Facebook non è gratis

Sono davvero moltissimi gli imprenditori, piccoli e grandi, che hanno deciso di aprire una pagina Facebook per la propria attività pensando che questa piattaforma “dia tanta visibilità gratis”.

In realtà Facebook, che sembra lo spazio gratuito per eccellenza in cui raccontarsi ed informarsi, non è assolutamente gratis; né per le persone, né tantomeno per le aziende che vogliono renderlo una vera risorsa di business (e non l’ennesima vetrina che non si fila nessuno).

Ti spiego il perché.

Facebook non è gratis per le persone

Un vecchio adagio di settore dice che “se qualcosa è gratis, significa che il prodotto sei tu” e non c’è niente di meglio del meccanismo di Facebook per spiegarlo; infatti il social media più famoso al mondo, che fa capo alla Facebook inc., società quotata in borsa, basa i propri introiti per la maggior parte sulle inserzioni che eroga nella piattaforma, per mostrare le quali aziende piccole e grandi di tutto il mondo investono dai pochi ai milioni di euro.

Grazie alla informazioni che ognuno di noi offre più o meno direttamente ogni giorno alla piattaforma (chi siamo, cosa ci piace, dove ci troviamo, etc), Facebook può offrire agli inserzionisti di tutto il mondo un favoloso database grazie al quale poter raggiungere le persone in base a caratteristiche demografiche, interessi, comportamenti e molto altro.

Quindi sì, Facebook è gratis per gli utenti nel senso che non chiede (e non chiederà mai, a quanto recita il famoso claim) di venir pagato per essere utilizzato, ma “in cambio” qualcosa prende: i nostri dati, per quanto in formato anonimo ed aggregati.

Facebook non è gratis per le aziende

Certamente aprire una pagina Facebook è assolutamente gratuito, ma non lo è gestirla in modo professionale; ciò richiede tempo (in formazione, in creazione di una strategia, nella pubblicazione dei post e nella gestione della community, qualora decidessimo di gestirla internamente) e denaro, nel caso in cui decidessimo di affidarci ad un professionista o agenzia.

Qualsiasi scelta facciamo, è comunque consigliato investire periodicamente anche in campagne pubblicitarie a pagamento, proprio perché affidandoci solo alla “visibilità” che Facebook ci offre gratuitamente rischiamo di raggiungere sempre e solo una minima parte delle persone collegate alla nostra pagina.

Prova a guardare i numeri delle persone raggiunte dai post sotto ogni post, ti renderai conto che, rispetto alla tua base fan (“Mi piace” sulla pagina) ne raggiungi sempre una piccola parte, variabile a seconda del “successo” del post.

In conclusione

Facebook non è gratis, ma offre tantissimi strumenti per acquisire nuovi clienti e mantenere un contatto con quelli acquisiti e se abitato in modo professionale, può essere un vero e proprio alleato del Centro Ottico. SE gestito con cura, attenzione ed un (anche piccolo) budget pubblicitario mensile.

 

Condividi →
Veronica Gentili
gentiliveronica@gmail.com

Imprenditrice digitale, consulente e formatrice specializzata in Facebook Marketing e Facebook Ads e accreditata come Facebook Certified Planning Professional, Veronica è considerata come uno dei maggiori esperti di Facebook Marketing in Italia.